REGIONE ABRUZZO - AVVISO PUBBLICO PER IL FINANZIAMENTO DI INTERVENTI FORMATIVI DI RIQUALIFICAZIONE

Cosa finanzia?
L’Avviso finanzia Progetti formativi monoaziendali finalizzati alla riqualificazione del personale occupato e/o al rafforzamento delle competenze di tipo manageriale.
2. Sono finanziabili le seguenti Linee:
⇐ Linea 1: Interventi di formazione on demand, diretti al personale neoassunto al fine di consolidarne la posizione in azienda;
⇐ Linea 2: Interventi formativi di potenziamento del management delle MPMI collegati ad obiettivi di rilancio aziendale e/o alla riconversione, e/o alla costituzione di nuovi rami di azienda per offrire nuovi prodotti, per aggredire nuovi segmenti di mercato o nuovi mercati.
3. Le imprese possono candidarsi per entrambe le Linee 1 e 2.

A chi si rivolge?
I destinatari della Linea 1) devono essere lavoratori neoassunti a tempo indeterminato o determinato a far data dal 6 dicembre 2016 o soggetti da assumere entro l’avvio del Progetto formativo.
Tali lavoratori, prima dell’assunzione, devono risultare disoccupati percettori di ammortizzatori sociali (mobilità ex legge 223/91 anche in deroga, Naspi, Aspi, Discoll) o disoccupati che abbiano, a far data dall’1.1.2015, usufruito di ammortizzatori sociali (mobilità ex legge 223/91 anche in deroga, Naspi, Aspi, Discoll).
I lavoratori devono essere residenti in Abruzzo alla data di pubblicazione del presente avviso ed iscritti ad uno dei Centri per l’Impiego della regione Abruzzo prima dell’assunzione.
Le assunzioni a tempo indeterminato/determinato possono essere anche part time, purché di durata non inferiore al 50% dell’orario normale di lavoro stabilito dal CCNL applicabile.

Quante risorse sono disponibili e a quanto ammonta il finanziamento massimo?
Per la realizzazione dell’Intervento sono disponibili risorse complessive pari a € 2.232.000,00, suddivise tra le seguenti Linee di Intervento:
⇐ Linea 1 - € 1.032.000,00 per il finanziamento di Interventi di formazione on demand;
⇐ Linea 2 - € 1.200.000,00 per il finanziamento di interventi di potenziamento del management delle PMI.
L’importo massimo del finanziamento pubblico concedibile in favore dell’impresa non può essere complessivamente superiore ad € 200.000 in caso di de minimis (Reg.(UE) 1407/2013) e a € 100.000 in caso di aziende attive nel settore dei trasporti su strada; in caso aiuti alla formazione (Reg. (UE) 651/2014 art. 31) l’importo massimo non può essere superiore a € 500.000.
La percentuale massima di finanziamento posta a carico della Regione Abruzzo dipende dal regime d’aiuto prescelto dall’impresa:
⇐ in caso di de minimis (Reg.(UE)1407/2013) viene rimborsato il 100% dei costi ammissibili ed il cofinanziamento è facoltativo;
⇐ in caso aiuti alla formazione (Reg. (UE) 651/2014 art. 31) le percentuali massime di rimborso sono il 60% dei costi ammissibili per imprese medie, elevabili fino al 70% in presenza di lavoratori con disabilità e svantaggio, il 70% in ogni caso per imprese micro e piccole.
Destinatari della Linea 2) sono i manager già in forza presso l’azienda, a prescindere dalla forma contrattuale, il titolare, i soci non dipendenti, gli amministratori, i consiglieri.

Chi può presentare la domanda?
Le Micro, Piccole e Medie imprese che svolgono attività formative per il proprio personale dipendente non sono obbligate a richiedere l’accreditamento per svolgere azioni di sviluppo delle risorse umane, mediante interventi di formazione professionale e/o orientamento finanziati.