REGIONE PUGLIA AVVISO N.2/2017/FSE PASS IMPRESE Voucher formativi

Cosa finanzia?
Con L’avviso la Regione Puglia intende promuovere l’utilizzo di voucher aziendali, definibili quali incentivi economici di natura individualizzata, volti al finanziamento di attività formative documentabili dirette, principalmente, a manager ed imprenditori.
Possono essere finanziati percorsi di aggiornamento, specializzazione, qualificazione, e riqualificazione rientranti fra quelli disponibili nei cataloghi degli organismi di formazione.
Sono escluse le attività formative per ottemperare agli obblighi di legge (es. DLgs 81/2008, Privacy, ecc.).
Per le sue caratteristiche, infatti, il voucher consente all’impresa di identificare obiettivi di crescita delle risorse umane, diversificando i processi formativi secondo le singole professionalità presenti nel contesto produttivo e relativi obiettivi di apprendimento.
La Regione Puglia eroga il contributo entro 60/90 dalla presentazione del rendiconto.

Soggetti proponenti?
Possono presentare istanza di finanziamento per i voucher aziendali tutte le Imprese, con unità locali nel territorio della Regione Puglia, appartenenti a tutti i settori di attività ad eccezione delle imprese appartenenti alla sezione A e P della classificazione delle attività economiche Ateco 2007.
Il soggetto proponente, a pena di esclusione, al momento della proposizione dell’istanza di candidatura e sino al momento di fruizione del beneficio, dovrà essere in possesso dei seguenti requisiti:
• avere almeno una sede operativa ubicata nel territorio pugliese;
• essere iscritto alla CCIAA;
• applicare al personale dipendente il CCNL di categoria;
• essere in regola in materia di contribuzione previdenziale, assicurativa e assistenziale;
• essere in regola in materia di imposte e tasse.
Le attività dormative non possono essere svolte presso la sede dell’azienda.

A chi si rivolge?
Sono destinatari dei voucher aziendali tutti i soggetti:
- titolari di impresa commerciale (imprenditori individuali);
- titolari e soci di impresa artigiana;
- soci di società in nome collettivo;
- soci accomandatari di una società in accomandita semplice;
- soci di società semplice;
Sono, altresì, destinatari del presento intervento, purché occupati in una unità locale ubicata sul territorio regionale, i lavoratori dipendenti ancorché destinatari di ammortizzatori sociali nonché i soci delle imprese di capitale (società s.r.l., s.p.a, S.a.p.a, cooperativa, consortile) iscritti al libro unico del lavoro dell’impresa.
Tutti i dipendenti devono risultare assunti prima della presentazione della istanza di candidatura.
Per i dipendenti a tempo determinato, la formazione dovrà concludersi, pena la decadenza dal beneficio, prima della scadenza del contratto.
Rappresenta causa di decadenza dal finanziamento l’ipotesi di cessazione del rapporto di lavoro del dipendente o cessazione dello status di “imprenditore” (cancellazione dalla CCIAA).
Non possono essere destinatari del presente intervento:
- i dipendenti pubblici con contratto a tempo indeterminato/determinato;
- i lavoratori in CIG/CIGS per cessata attività;
- i dipendenti o gli imprenditori, come sopra definiti, dei soggetti proponenti che intendono presentare domanda di finanziamento per attività formativa da svolgersi presso la stessa struttura per cui lavorano;
- I dipendenti di più imprese.
Il voucher potrà essere utilizzato, esclusivamente, per la frequenza di corsi di formazione erogati da organismi di formazione o altri soggetti erogatori di corsi di formazione specifici e/o di aggiornamento tecnico, purché detti soggetti svolgano da almeno due anni attività documentata di formazione.

CARATTERISTICHE, TERMINI E DURATA DEI PERCORSI FORMATIVI PER LAVORATORI DIPENDENTI
Il percorso formativo dovrà svolgersi durante orario di lavoro.
Il percorso sarà articolato secondo le esigenze dell’azienda e del fruitore del voucher e dovrà riportare sul formulario la data di inizio e fine attività, nonché la sede (o le sedi) di svolgimento del corso.
Il percorso formativo dovrà concludersi, pena la decadenza dal beneficio in parola, entro 8 mesi dalla data di chiusura della relativa finestra di presentazione.
La durata dei percorsi formativi finanziabili a valere sul presente avviso non potrà essere inferiore alle 30 ore.

CARATTERISTICHE, TERMINI E DURATA DEI PERCORSI FORMATIVI PER IMPRENDITORI E DIRIGENTI
Il percorso sarà articolato secondo le esigenze dell’azienda e del fruitore del voucher e dovrà riportare sul formulario la data di inizio e fine attività, nonché la sede (o le sedi) di svolgimento del corso.

Il percorso formativo dovrà concludersi, entro 6 mesi dalla data di sottoscrizione dell’atto unilaterale d’obbligo. L’importo massimo di contributo pubblico erogabile per la fruizione di ciascun voucher è di euro 5.000,00.
L’importo massimo di contributo pubblico erogabile per la fruizione di ciascun voucher è di euro 3.500,00.
CONTRIBUTI PREVISTI

L'intensità di aiuto può essere al massimo pari al 70%, secondo lo schema che segue.

Termini per la presentazione
Le domande dovranno essere inoltrate, a pena di esclusione, unicamente in via telematica attraverso la procedura on line disponibile sul portale www.sistema.puglia.it nella sezione Pass Imprese (link diretto www.sistema.puglia.it/passimprese).
La procedura per la presentazione delle istanze sarà disponibile alle scadenze temporali di cui alla tabella sotto riportata.
La procedura, in particolare, sarà operativa a partire dalle ore 14:00 del giorno di apertura della finestra – così come risultante dalla tabella di seguito proposta - sino alle ore 14:00 del giorno previsto per la chiusura.
La presentazione dei progetti – fino ad esaurimento risorse – sarà possibile nell’ambito di finestre temporali come da tabella che segue.