Header_news

ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI MACCHINE MOVIMENTO TERRA – Terne

10 Aprile 2019

Share

TITOLO DEL CORSO: ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI MACCHINE MOVIMENTO TERRA – Terne

DURATA
: 10h (4T-6P)
DURATA LEZIONI: 4h+6h
N° PARTECIPANTI: min 4 – max 6
LIVELLO CORSO: base
QUOTA PRO CAPITE: € 220,00 (esclusi spazi e attrezzature)
MODALITÀ DI VERIFICA: TEST + PROVA PRATICA con rilascio di un attestato per ciascun partecipante
               
OBIETTIVI: l’art. 73 del D.Lgs. 81/08 prevede che il Datore di lavoro provveda affinché i lavoratori incaricati dell’uso delle attrezzature di lavoro che richiedono conoscenze e responsabilità particolari ricevano una formazione, informazione ed addestramento adeguati e specifici, tali da consentire l’utilizzo delle attrezzature in modo idoneo e sicuro, anche in relazione ai rischi che possano essere causati ad altre persone. Con l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 e del 2016 sono state individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione. I partecipanti ai corsi dovranno essere in buono stato di salute e risultare idonei alla mansione e sottoposti agli accertamenti per dipendenza dal alcool droga. Gli stranieri dovranno essere perfettamente in grado di parlare e comprendere la lingua Italiana. Durante le sessioni formative pratiche ciascun partecipante dovrà essere dotato obbligatoriamente dei propri DPI (abbigliamento idoneo, casco, guanti, scarpe antinfortunistiche, imbracatura con cordino di ritenzione) e cartellino di riconoscimento.
 
CONTENUTI:
1. MODULO GIURIDICO – NORMATIVO (1 ORA)
1.1.Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento all’uso di attrezzature di lavoro semoventi con operatore a bordo (D.Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell’operatore.
2. MODULO TECNICO (3 ORE)
2.1. Categorie di attrezzature: i vari tipi di macchine movimento terra e descrizione delle caratteristiche generali e specifiche, con particolare riferimento a escavatori, caricatori, terne e autoribaltabili a cingoli
2.2. Componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, circuiti dì comando, impianto idraulico, impianto elettrico (ciascuna componente riferita alle attrezzature oggetto del corso)
2.3. Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Visibilità dell’attrezzatura e identificazione delle zone cieche, sistemi di accesso
2.4. Controlli da effettuare prima dell’utilizzo; controlli visivi e funzionali ad inizio ciclo di lavoro
2.5. Modalità di utilizzo in sicurezza e rischi: analisi e valutazione dei rischi più ricorrenti nel ciclo base delle attrezzature (rischio di capovolgimento e stabilità statica e dinamica, contatti non intenzionali con organi in movimento e con superfici calde, rischi dovuti alla mobilità, ecc…). Avviamento, spostamento, azionamenti, manovre, operazioni con le principali attrezzature di lavoro. Precauzioni da adottare sull’organizzazione dell’area di scavo o lavoro
2.6. Protezione nei confronti degli agenti fisici: rumore, vibrazioni al corpo intero e al sistema mano-braccio
3. MODULI PRATICI SPECIFICI – TERNE (6 ORE)
Individuazione dei componenti strutturali: struttura portante, organi di trasmissione, organi di propulsione, organi di direzione e frenatura, dispositivi di accoppiamento e azionamento delle macchine operatrici
Individuazione dei dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione
Controlli pre-utilizzo: controlli visivi e funzionali della terna, dei dispositivi di comando e di sicurezza
Pianificazione delle operazioni di scavo e caricamento: pendenze, accesso, ostacoli sul percorso e condizioni del terreno, sbancamento, livellamento, scavo. Operazioni di movimentazione carichi, manovra di agganci rapidi per attrezzi.
Esercitazioni di pratiche operative: tecniche di manovra e gestione delle situazioni di pericolo.
Guida della terna su strada. Le esercitazioni devono prevedere:
a) predisposizione del mezzo e posizionamento organi di lavoro;
b) guida con attrezzature.
Uso della terna. Le esercitazioni devono prevedere:
a) esecuzione di manovre di scavo e riempimento;
b) accoppiamento attrezzature in piano e non;
c) manovre di livellamento;
d) operazioni di movimentazione carichi di precisione;
e) aggancio di attrezzature speciali (martello demolitore, pinza idraulica, trivella, ecc…) e loro impiego;
f) manovre di caricamento.
Messa a riposo e trasporto della terna: parcheggio e rimessaggio (ricovero) in area idonea, precauzioni contro l’utilizzo non autorizzato.[creativecontactform id=”1″]

 
Prosegue il Roadshow di Maatmox!

giovedì, 11 Aprile 2024

Il Roadshow di Maatmox dedicato al Miglioramento continuo: un viaggio alla scoperta del proprio potenziale per crescere e aumentare la consapevolezza nella vita professionale e personale.

Vuoi saperne di più?

Trova la tua filiale!

Contattaci